Archivi del mese: ottobre 2008

≈ cambiamenti x3

stabilità x2

è bello risentirvi
(nonostante tutto)

è bello ridacchiare canticchiando little bit, è bello sentire di avere un’amica PAZZA che ride del suo tipo, ed è bellissimo sentirsi orgogliosi di lei

è bello sentirti, ridere, farmi consigliare e non sapere fino a che punto seguire i tuoi consigli, e fantasticare. ma non è solo fantasia, e certe cose mi sconcertano. non devi, e non devi lasciar fare. ma non so cosa puoi.

 

cambiamenti x1

è bello averti, finalmente. è pauroso averti, finalmente.

≠←, ?→

what else is there?

what else is there?

back

forse è per i cranberries, forse per il tempo. forse per i luoghi in cui sono stato. forse per i cambiamenti. forse pure la gelmini!

eppure oggi ho ricordato molti momenti delle medie, tutto quel periodo. che brutto. eppure ricordarlo non era così male.

lalala this greatest moment, lalala this greatest day,
lalala this gratest love of them all

speriamo però lei stia bene, non è assolutamente il momento. né per me, né per lei.

in the cold cold night

continui a pensare alla pioggia, quando sei triste. guardi nel vuoto, arrabbiato, senza nemmeno sapere il motivo. queste lettere azzurre sono statiche, non come prima. non c’è una fantasia, non ci son stacchi, è tutto qui. sei triste perchè come sempre senti di non ricevere ciò che dai. ma oggi ti sei accorto di fare schifo, di pensare solo al sangue quando gli altri pensano all’aldilà.


ieri sua nonna è morta, e tu pensavi a quanto lei fosse triste.
lei la consolava, tu guardavi, rattristito e senza parole.
non saprai mai cosa dire di fronte ad un lutto, eppure m è stata sempre presente nella tua vita.

esperienze quasi sempre ignorate, che sono entrate nella mia mente solo quando tutto è stato così tragico, così mistico. così pauroso.

è diventare freddi o sentire freddo?

 

-era solo scritto, ma lo dovevo finire. non è più-

dediqué à ma petite meduse

ascolto gli psapp, e te li dedico. too kawaii

non lasciarti buttare giù da gente che non c’entra nulla con te.
piccola, fammi un sorriso^^

(secondo me ti invidia il culo)

in pochi minuti

sono riuscito a diventare triste e malinconico.
eppure è così bella.
grazie woland

◊♦ my brightest diamond ♦◊

ora o mai più. oltretutto, sono riuscito ad aspettare abbastanza da non avere più nulla da scrivere . ovviamente è stato fantastico. shara è adorabile, e le sue canzoni ti cullano dolcemente, facendoti sorridere mentre snocciola la sua dolce “if I were a queen”, suonando una piccola chitarrina, un mandolino o non so cosa, ipnotizzandoti in quel gioiello che è “to pluto’s moon” ricreando il soffio del vento con un semplice tubo di plastica. è cosi carismatica quando canta -e racconta- “black & costaud”, con tutti quegli arrotolamenti francesi. ed è così tenera quando ti parla dei suoi conigli, soli, a casa, mentre un cane in preda ad una crisi di nervi corre e sbraita in giro per il musicdrome.
 

altre immagini dopo il “salto” Continua a leggere

lalalala lalalala lalalala lalalala

ho ascoltato e riascoltato

ho pensato e ripensato
e
devo dire che amo questa canzone. mette davvero buon umore. e vedere la nana che saltella e sorride, jonsi cantare e tutti battere le mani… è veramente bello^^

felice