12/03/09 // Fast and sleepy

adoro essere adulto
(e sembrare un tredicenne, in fondo)

e la gente non era nulla di che, ma almeno ho tentato.

a te invece dò un addio, non so quanto tu lo possa meritare. hai passato tanti anni a lavorare, tanto tempo a perdere ogni secondo di ciò che hai fatto.
pace alla sua buon anima, dicono alcuni. addio dico io. e mi pento di non provare nulla di più.
ma sono molto più propenso a provare tristezza per tuo figlio, che soffre veramente.

a quanto pare continuo a dire cose che dovrei evitare di dire. ma tanto verrò sempre frainteso, tanto vale parlare, a costo di offendere tutti.

però mi dispiace. per chi non mi capisce, e per chi non capisco.

(e perchè ora mi ricordo il teatro in sri lanka?)
yaka danzanti, yaka febbrili. fuococarbone e aerei

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...