dolore e marzapane

premessa: piangere a dirotto, pensare, piangere, ripensarci piangere di più. poi ingoiare oro, albicocche, dolci albicocche, così dolci da coprire l’amaro. poi ridere mentre la brutta musica finge di essere carina e mentre piangi ancora. preludio alla keta. la gente ti urla addosso e i sensi di colpa scivolano dentro di te, nel bordo interno del tuo corpo. Diventi una statua di porcellana, terracotta bagnata, colorata, una piñata che ride e muore di colori. La musica fa ridere e tu non sai ridere se non sputando aceto, i tuoi zoccoli si muovono con la musica che va veloce mentre tu balli lento, ti muovi di quà, ma la gamba va di là, ti alzi ma sei ancora sdraiato, quindi ti rialzi, ma davvero, e cadi mentre dici le parole che stavi dicendo 5 minuti prima, forse le senti dopo, forse sei ghezzi, che ridere, che merda tutto questo, che merda. che belli i colori quando non pensi a niente. domani troviamo della gomma dai. è simpatica la gomma ma intanto vado a dormire. hey ma il cortile interno? buona idea, no, haha cattiva idea, ci sono i bambini stupidi che urlano e i loro tricicli, ma poi scusa chissene, sono pure gli ultimi arrivati, dai boh, quella foto di Ringo? no eh, dai troppi soldi forse notte
si notte dai vado a notte buona dormire noche bona to vada your dolly eek ❤ ti voglio telefonare sciampista tes…
no dormo

l’importante è dormire. e non capire più se dormivo oggi o ieri. ma tanto voglio ancora dormire. e non so se è giorno o sera. c’è luce però. fottosega mo dormo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...