Archivi del mese: agosto 2011

sai cosa? la solennità

la solennità dei pianeti neri che non vedi, pesanti, che esplodono senza muoversi d’un millimetro. la fermezza delle proprie decisioni, di alcune. le orbite sempre uguali, ma che poi, pian piano cambiano, al ritmo degli australiani. al ritmo delle pagine che giri mentre studi nel parco. la solennità degli angeli neri, giganteschi, brutti e sapienti. il loro volo posato, la loro possenza. le nuvole rosse e nere, la luce fortissima che allaga il mondo.
la fermezza delle persone che inizi ad ammirare, la bellezza delle persone che già conosci.  le persone buone, con i cuori sui balconi in mezzo alle piante, e le persone che piangono per giorni e poi si comprano per la prima volta delle scarpe nuove per fare festa, in un modo o nell’altro. quelle che vogliono fare festa e quelle che vogliono rispetto.
la voglia di sorridere di tutti quelli che hai visto in un giorno, questo è quello che rende stupendo l’arrivare ai 27 anni. quello che rende stupendo lo schifo che provi e la rabbia, troppo poco pacati per essere angeli mostruosi, dei ricordi.
ricordi che tornano in pochi secondi, ma valgono davvero l’assenza di due padri? no.
nulla intacca la solennità del cammino di santiago de compostela.

Annunci